Scuola Viva 4 - Mary Colonna parla nella scuola del fratello Ciro, vittima innocente della camorra

Incontro con gli studenti del quartiere Ponticelli per parlare di legalità e impegno civico

Ciro Colonna, vittima innocente della camorra, rivive nell’impegno civico della sorella Mary che questa mattina ha partecipato all’incontro organizzato dall’istituto comprensivo 70 Marino Santa Rosa di Ponticelli parlando ai giovani studenti del popoloso quartiere della zona orientale di Napoli. Mary Colonna ha incontrato gli allievi delle quinte elementari e delle scuola media raccontando la storia del fratello, 19enne di Ponticelli ferito a morte il 7 giugno 2016 in un agguato criminale nel «lotto O», rione nel quale si trova un plesso dell’istituto comprensivo dove ha studiato anche Ciro.

La giovane, portando la sua testimonianza come famigliare di una vittima innocente della criminalità organizzata, ha sensibilizzato gli studenti a scegliere la strada della legalità e della non violenza. Altresì ha spiegato loro l’impegno, portato avanti insieme ai suoi genitori e agli attivisti di Libera, dopo il tragico fatto affinché si faccia memoria di Ciro e per il riscatto del quartiere e dei cittadini perbene.

L’evento - svoltosi nell’ambito del progetto ‘Scuola Viva’ finanziato dalla Regione Campania - è stato organizzato in collaborazione con il Presidio Libera Ponticelli e l’associazione ‘Lotto Infinito’ e rientra nel percorso “Incontri e seminari” volto all’educazione alla legalità portato avanti dalle docenti Anna Cafiero e Alessandra Pascucci dell’istituto comprensivo di Napoli Est. È stata l’occasione per coinvolgere gli studenti anche per l’iniziativa in programma il 7 giugno prossimo, anniversario della morte di Ciro, nell’area sportiva a lui dedicata in via dei Mosaici.

 

 

 

 

Web Gallery

Web Gallery